Telejato

Palermo, scovato un sottoscala allo zen adibito a market della droga

Palermo, scovato un sottoscala allo zen adibito a market della droga
Novembre 27
15:00 2014

La polizia di stato ha arrestato un palermitano per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

La Polizia di Stato, ieri pomeriggio, ha tratto in arresto un 29enne del quartiere “Zen”, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

La Questura di Palermo ha predisposto servizi mirati in diversi quartieri della città volti a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Ieri pomeriggio, intorno alle 16:30, gli agenti appartenenti ai Commissariati di P.S. “San Lorenzo” e “Libertà”, hanno notato strani movimenti da parte di un giovane, nei pressi di un sottoscala in via Costante Girardengo ed hanno deciso di effettuare un controllo.

Il ragazzo alla vista dei poliziotti, ha chiuso, velocemente, la porta in ferro che dà accesso al vano sottoscala cercando di allontanarsi repentinamente, ma è stato subito raggiunto e fermato.

In una tasca dei pantaloni del ragazzo gli agenti hanno trovato la chiave con cui poco prima aveva chiuso la porta del sottoscala ed hanno deciso di effettuare una ispezione, anche in virtù del forte odore, proveniente dall’interno, riconducibile presumibilmente a sostanze stupefacenti.

Una volta dentro, gli agenti hanno scoperto, su una tavola in legno, sostanze stupefacenti, presumibilmente del tipo “marijuana” e “hashish”.

Sono stati rinvenuti e sequestrati 26 involucri di carta stagnola contenenti verosimilmente stupefacente del tipo “hashish”, 4 involucri in plastica trasparente, contenente verosimilmente, stupefacente del tipo “marijuana”, la somma di euro 270,00 circa di denaro in diversi tagli, un block notes.

Il cane delle unità cinofile “Nembo”, nel frattempo intervenute, è pure riuscito a scovare sostanza stupefacente, all’interno di un cassone metallico, adibito a contenitore di tubazioni condominiali dell’acqua, a pochissima distanza dalla porta del sottoscala.Una volta aperto, sono stati rinvenuti e sequestrati, a carico di ignoti 80 involucri in plastica trasparente di sostanza presumibilmente stupefacente del tipo “marijuana”, 9 involucri, in carta stagnola, contenenti sostanza presumibilmente stupefacente del tipo “hashish”, la somma di quasi 100 euro, in denaro di diverso taglio.

Il 29enne palermitano è stato tratto in arresto e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Tags
Condividi

Sull'autore

Redazione

Redazione