Telejato

Palermo, controlli alla vucciria da parte delle forze dell’ordine

Palermo, controlli alla vucciria da parte delle forze dell’ordine
Ottobre 18
12:06 2015

Non si fermano i controlli del territorio alla Vucciria di Palermo, effettuati da numerose aliquote di  personale della Polizia di Stato, dei militari della Guardia di Finanza e del personale della Capitaneria di Porto, della Polizia Municipale, dell’A.S.P., della S.I.A.E. e della R.A.P.

Nell’ambito delle attività anti abusivismo, sono state riscontrate irregolarità in tre esercizi commerciali, nello specifico mancanza di requisiti igienico sanitari e installazione abusiva di apparecchiatura multimediale in un negozio di Corso Vittorio Emanuele, occupazione di suolo pubblico in via Dei Cassari e mancato rispetto della normativa SIAE.

Sanzioni per un ammontare complessivo di 7000 euro sono state elevate dagli agenti e nello specifico 120 persone sono state identificate, 40 veicoli controllati dei quali 2 sequestrati per mancata copertura assicurativa.

Durante gli accertamenti, inoltre, una persona è stata indagata in stato di libertà per possesso ingiustificato di arma da taglio.

L’uomo, durante gli accertamenti in Piazza Garraffello, è stato visto allontanarsi precipitosamente, con un coltello in mano, a bordo di una autovettura Lancia Musa, ma è stato subito rintracciato da una pattuglia dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico nei pressi del Foro Italico, dove è stato raggiunto e bloccato. A seguito della perquisizione personale a cui è stato sottoposto è stato trovato un coltello a ‘farfalla’, riposto nella tasca del pantalone. All’interno della ”Musa’, invece, sono stati rinvenuti due coltelli da macellaio che l’uomo avrebbe cercato di giustificare affermando di svolgere attività di ristorazione nei pressi di piazza Garraffello, ma non ha saputo fornire spiegazioni sul possesso del coltello a ‘farfalla’.

Le tre armi sono state sequestrate.

Sull'autore

Redazione

Redazione