Telejato

Palermo, arrestato ladro “funambolo”

Palermo, arrestato ladro “funambolo”
Dicembre 10
13:10 2014

La Polizia di Stato ha tratto in arresto un 27enne palermitano del quartiere “Brancaccio”, già noto alle Forze dell’Ordine, poiché responsabile del reato di tentato furto in appartamento.

Lo scorso 8 dicembre, senza l’intervento della Volante “Politeama”, per una famiglia palermitana residente nell’appartamento di un edificio di via Mariano Stabile, sarebbe  stata un’amara festività dell’Immacolata.

Il calendario dei furti in appartamento, a Palermo come nel resto d’Italia, ha le sue scadenze dalle quali ladri e malintenzionati difficilmente derogano ed il rosso dei festivi coincide spesso con la massima allerta per chi decide di lasciare sguarniti, seppur  temporaneamente, stabili ed immobili.Bene lo sapeva, ieri pomeriggio, il 27enne e ben lo sapevano anche le Forze dell’Ordine, che, con tempismo ed atletismo, hanno neutralizzato le intenzioni criminali del malvivente.In via Mariano Stabile, in un centro cittadino sonnacchioso ed intorpidito dagli eccessi gastronomici della prima festività di dicembre, il malvivente, armato di determinazione ed utensili atti all’effrazione, ha sfruttato il ponteggio da ristrutturazione di uno stabile per scalarlo e raggiungere il balcone del primo piano.Il personale di Polizia della volante del vicino Commissariato di P.S. “Politeama”, durante un passaggio radente questo stabile che gli agenti sanno essere a rischio proprio per la pericolosa appendice in ferro, ha notato un insolito movimento nei pressi del balcone del primo piano.Erano, in realtà, le felpate movenze del “ladro acrobata” che con gli strumenti del mestiere stava già “lavorando” sugli infissi della persiana, ultimo baluardo a protezione del patrimonio dello sfortunato nucleo familiare.I poliziotti, cadute nel vuoto le loro richieste di chiarimenti su chi e per quale motivo si trovasse su quel balcone, hanno deciso di seguire lo stesso, impervio, percorso del malvivente “funambolo”.

Raggiunto il balcone, i poliziotti lo hanno così sorpreso, accovacciato sul pavimento; l’uomo ha cercato una difficile fuga sul prosieguo del ponteggio, ma i rischi, in questo caso, sarebbero stati troppo alti.Perquisito, il delinquente, è stato trovato in possesso di uno zainetto con utensili atti all’effrazione.Il malvivente era giunto nel centro cittadino con uno scooter da lui stesso fatto ritrovare e comunque sequestrato dagli agenti per mancanza di copertura assicurativa.Il proprietario dell’immobile, contattato dai poliziotti, ha fatto subito rientro a Palermo e non ha potuto fare altro che costatare il danno agli infissi esterni già denunciati alle Forze dell’Ordine.

L’arresto è stato convalidato in sede di “direttissima”.

Tags
Condividi

Sull'autore

Redazione

Redazione