Telejato

Blitz dei carabinieri della stazione di Partinico e tecnici dell’Enel in città.

Blitz dei carabinieri della stazione di Partinico e tecnici dell’Enel in città.
Dicembre 16
16:23 2014

In particolare i controlli hanno interessato gli appartamenti degli alloggi popolari adiacenti a Piazza Gregorio Magno, nei pressi della struttura geodetica e della villetta Nassirya.

In manette, per furto di energia elettrica, sono finite tre coppie di coniugi, peraltro già note alle forze dell’ordine. Tutte si sono rese responsabili di avere alimentato le proprie abitazioni, allacciandosi abusivamente, in toto, alla rete pubblica dell’Enel, per un consumo di energia elettrica inferiore del 100% rispetto al dato reale, a danno della società erogatrice. L’operazione ha portato alla luce 3 diversi allacci irregolari e una condizione di grave rischio ‘incendio’ a causa della manomissione dei cavi elettrici.

E’ accaduto nella serata di ieri, quando i Carabinieri della Compagnia di Partinico hanno tratto in arresto, con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica, sei persone identificate in: RANDAZZO Giuseppe 46enne, POLIZZI Maria 38enne, LA PERNA Dario 28enne, MADONIA Emiliana 32enne, VITALE Roberto 29enne e MATTINA Valentina 24enne, tutti  residenti a Partinico, disoccupati, già noti alle Forze dell’ordine.

I militari, intervenuti in una palazzina di edilizia popolare ubicata nella piazza San Gregorio Magno di quel centro, accertavano che i trasgressori avevano realizzato nelle rispettive abitazioni, previa manomissione del contatore elettronico, degli allacci abusivi alla rete pubblica al fine di registrare a danno della società erogatrice Enel, un consumo di energia elettrica inferiore del 100% rispetto al dato reale.

L’area è stata messa in sicurezza da personale tecnico specializzato dell’Enel, intervenuto su richiesta degli investigatori.

Su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, i prevenuti sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa del giudizio con rito direttissimo tenutosi nella mattinata odierna presso il Tribunale di Palermo al termine del quale, dopo la convalida tutti gli arrestati sono stati rimessi in libertà, ad eccezione di VITALE Roberto tornato ai domiciliari.

Di seguito si forniscono i dati relativi agli arresti e le denunce, eseguite dai Carabinieri dall’inizio dell’anno fino alla data odierna, relativi ai furti di energia elettrica e truffa :

– nr. 146 persone tratte in arresto, di cui 128 uomini e 18 donne;

– nr. 138 persone denunciate in stato di libertà di cui 97 uomini e 41 donne.


Sull'autore

Redazione

Redazione