Telejato

 Ultime Notizie
  • La campagna olearia in Sicilia Annata ricca, massaru cuntentu È il titolo di una famosa commedia di Nino Martoglio. E la campagna olearia di quest’anno, si può dire sin da adesso non un’annata ricca, ma...
  • L’agricoltura italiana parla cinese Se n’è parlato nel febbraio 2016, qualche giornale, compreso il Corriere e il Sole 24 ore ha agitato lo spettro di un totale controllo cinese sull’agricoltura italiana, poi il silenzio....
  • Avete rotto il cazzo “Post politicamente, moralmente e istituzionalmente scorretto”. Tratto dal blog Acidorsa Sono 20 anni che lavoro di cui 17 in comunicazione e relazioni pubbliche. Sulla mia strada ho fatto, visto e...
  • Protestano i lavoratori della cava Pellegrino di Custonaci Protesta dei lavoratori della cava Pellegrino di Custonaci che, per colpa dell’Agenzia dei beni confiscati hanno perso il posto Quello che sta succedendo ai 32 lavoratori dell’azienda Group Pellegrino Import...
  • Auguri, anzi disauguri per tutti quelli che non lavorano È di moda in questo periodo fare gli auguri. “Auguri” può essere una semplice, banale e formale parola detta al conoscente che s’incontra per strada o al commesso del supermercato...
  • Scandalo Saguto, sequestrati i beni di Cappellano Seminara Il Tribunale del Riesame conferma il sequestro di beni nei confronti dell’avvocato Gaetano Cappellano Seminara. Restano bloccati le quote societarie della Legal Gest Consulting e le disponibilità finanziarie dell’indagato fino a...

Sciopero degli scrutini e stabilizzazioni, è davvero una buona scuola?

Giugno 10
17:32 2015

La buona (non tanto) scuola di Renzi non passa in commissione Affari Costituzionali al Senato –

La riforma, tanto caldeggiata dal premier, è stata bocciata un po’ da tutti, sindacati e insegnanti in primis che in questi giorni stanno portando avanti lo sciopero degli scrutini, ma anche dalla commissione Affari Costituzionali del Senato che non ha dato parere favorevole al testo. Pesante il voto di Mario Mauro senatore di Gal uscito dalla maggioranza.

Una riforma che a detta di molti, se passasse nella stesura attuale, andrebbe a ledere diversi principi sanciti  nella costituzione. Ad affermarlo non solo le sigle sindacali ma anche diversi giuristi. In merito abbiamo chiesto un parere all’avvocato Michele Bonetti.

 

Sull'autore

Marco Salfi

Marco Salfi

Studente di Giurisprudenza, ex rappresentante degli studenti, appassionato di politica, informatica e tecnologia.