Telejato

Palermo, babygang aggredisce 17enne alla stazione centrale

Palermo, babygang aggredisce 17enne alla stazione centrale
Ottobre 01
18:55 2015

Lo hanno accerchiato e riempito di insulti vari. Poi sono passati alle mani: schiaffi e calci, volevano a tutti i costi l’orologio che teneva al polso.

Vittima delle violenze di una baby gang, un ragazzo di  17 anni che stava attendendo il bus 101, sotto i portici della stazione centrale di Palermo. Ad evitare il peggio sono stati gli agenti della Polizia Ferroviaria intervenuti sul luogo appena in tempo per mettere in salvo il giovane malcapitato e sventare la rapina, riuscendo a bloccare allo stesso tempo un componente della babygang che è risultato essere un tredicenne, pertanto, secondo la legge, non imputabile. Il ragazzino è stato quindi riaffidato al padre e segnalato alla Procura dei Minori.

La vittima, invece, è stata accompagnata al locale Policlinico per le medicazioni ed è stata rilasciata con una prognosi di 5 giorni.

“Non è la prima volta – hanno detto i poliziotti – che alla Stazione è entrata in azione una babygang, un fenomeno che, assieme al bullismo sta vedendo una crescita esponenziale tra i giovanissimi, comprese le ragazze. La Polizia Ferroviaria è da sempre attenta nel contrastare questo reato che alla Stazione, cuore della città e molto frequentata dai ragazzi, trova terreno fertile. Infatti – concludono – al successo di ieri, bisogna aggiungere quello di qualche mese addietro quando ad essere sgominata è stata una babygang composta da un ragazzo e due ragazze, tutti minorenni”.

Sull'autore

Redazione

Redazione