Telejato

Furti a Belmonte Mezzagno. Intervengono i Carabinieri di Palermo

Furti a Belmonte Mezzagno. Intervengono i Carabinieri di Palermo
Agosto 13
15:53 2015

Siamo alle solite. I Carabinieri arrivano e i malviventi scappano. Persino le dinamiche dei furti cominciano ad essere poco originali in questi ultimi tempi.

I Carabinieri della compagnia di Palermo Piazza Marina, durante i consueti controlli del territorio, hanno incrociato un’Alfa Romeo 156 con due persone a bordo. Erano le 2.30 quando il conducente, accortosi della presenza dei militari, ha tentato assieme al complice di far perdere le proprie tracce tra i vicoli del quartiere Ballarò, inutilmente perché bloccati in Via Mongitore dopo un breve inseguimento a piedi.

Ai due è stato quindi perquisito il mezzo dal quale son venuti fuori attrezzi da scasso ed un impianto audio musicale rubato poco prima ad un esercizio commerciale di Belmonte Mezzagno. La refurtiva è stata sequestrata e restituita al legittimo proprietario.

I rapinatori, Usurelu Ionut Iulian, 20 anni, nato in Romania e Dinu Brahadir Daniel Romani, 27 anni anch’esso nato in Romania ma entrambi residenti a Palermo, sono stati accompagnati in caserma e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria tratti in arresto con l’accusa di furto aggravato.

L’autovettura – tra le altre cose sprovvista da copertura assicurativa – è stata sottoposta a fermo amministrativo e a sequestro penale in quanto di proprietà del 20enne che la utilizzava per la commissione dei reati.

I due sono stati condannati ad 8 mesi di reclusione ed al pagamento di 350 € di multa, con pena sospesa.


Sull'autore

Danilo Daquino

Danilo Daquino