Telejato

Assenteismo Asp di Siracusa: continuano le indagini

Assenteismo Asp di Siracusa: continuano le indagini
Dicembre 19
18:24 2014

Vi abbiamo parlato ieri dell’operazione “Doctor House“, che vedeva coinvolti dipendenti dell’Asp di Siracusa in operazioni fraudolente

La sospensione dal lavoro è stata decisa per 9 dipendenti dell’asp: Maria Concetta Visconti, dirigente medico di Tossicologia e Biochimica, Alessandra Pisano, assistente amministrativo di Medicina legale e fiscale, Rita Reale, assistente amministrativo di Medicina legale, Maurizio Vecchio, veterinario collaboratore, Massimo Bruno, collaboratore amministrativo, Paolo Artale, dirigente medico di Medicina riabilitativa, Antonino Battello, Marisa Bazzano, collaboratrice professionale sanitaria e Annamaria Battiato, ausiliario specializzato, i quali devono rispondere di truffa aggravata ai danni dello stato e false attestazioni. I soggetti, secondo quanto ricostruito dalla Guardia di Finanza – che ha installato delle telecamere nascoste nel luogo in questione – si presentavano nel posto di lavoro soltanto per timbrare la propria presenza, assentandosi immediatamente dopo per andare al supermercato, a prendere un caffè al bar con un amico, o per dedicarsi all’attività fisica.

Ora il gip del tribunale di Siracusa, Patricia Di Marco, ha deciso di prendersi due mesi di tempo per stabilire le sorti degli altri 24 dipendenti dell’Asp, i quali finora, pur avendo accertato la fondatezza della loro colpevolezza, non è stata accolta alcuna richiesta per mancanza di esigenze cautelari.

Sull'autore

Danilo Daquino

Danilo Daquino