Telejato

Siracusa, servizi antidroga in un istituto superiore e in città: rinvenute diverse dosi di sostanza stupefacente

Siracusa, servizi antidroga in un istituto superiore e in città: rinvenute diverse dosi di sostanza stupefacente
Febbraio 06
21:02 2015

Continuano i servizi antidroga da parte della Polizia di Stato.

Sono state rinvenute, dagli Agenti della Squadra Volanti di Siracusa, grazie all’aiuto del cane dell’unità cinofila Lery, 125 dosi di cocaina per un peso totale di circa 35 grammi, protette da un involucro di plastica e occultate in un terreno adiacente a un condominio ubicato in Viale S. Panagia a Siracusa.

cocaina-santapanagia

Questa importante operazione di contrasto allo spaccio di droga, portata avanti dalla Questura di Siracusa, ha permesso, inoltre, l’arresto di Marsio Vella e Gianluca Rossitto, colti in flagranza di reato mentre erano intenti a cedere due dosi di sostanza stupefacente.

E non solo.

Nella mattinata del 4 febbraio 2015, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio voluto dal Questore di Siracusa, gli Agenti hanno eseguito un servizio di prevenzione e controllo all’interno di un istituto scolastico superiore professionale siracusano.

Il dirigente delle Volanti, dopo aver raggiunto un’intesa con la dirigenza dell’istituto, ha dato inizio a una breve conferenza rivolta ai ragazzi sugli effetti e sui danni causati dall’uso delle sostanze stupefacenti nonché sulle gravissime conseguenze giuridiche in caso di detenzione ai fini di spaccio.

Dopo, gli incaricati sono passati all’ispezione di classi e laboratori didattici. Il fiuto e l’ingegno di Lery, ancora una volta, si sono rivelati utili, oltre che infallibili, alle indagini delle forze di Polizia. Nei locali scolastici sono stati rinvenuti, difatti, 10 dosi di marijuana dal peso di circa dieci grammi, nascosti all’interno delle fessure dei termosifoni (immagine in evidenza) e sotto un armadio, 3 dosi di hashish dal peso di circa tre grammi e uno “spinello pronto all’uso”, realizzato, probabilmente, grazie all’aiuto di un piccolo trita – erba, trovato al suo fianco.

Sono stati riconosciuti quali assuntori di sostanze stupefacenti, due giovani, segnalati all’autorità amministrativa, mentre è al vaglio la posizione di altri studenti trovati nelle immediate vicinanze.

Questa iniziativa sarà ripetuta anche nei giorni a seguire.

Sull'autore

Danilo Daquino

Danilo Daquino