Telejato

Siracusa, bimbo di 4 anni segregato in casa: denunciati i genitori, una coppia di nigeriani

Siracusa, bimbo di 4 anni segregato in casa: denunciati i genitori, una coppia di nigeriani
Febbraio 08
22:02 2015

Segregato dai genitori in una fatiscente abitazione del centro di Ortigia.

È la triste storia di un bambino di appena 4 anni, trovato dagli agenti del Commissariato di Polizia di Stato locale all’interno di una casa sita in Via Vittorio Veneto: piccola, chiusa e inabitabile, priva dei minimi comfort che garantissero una permanenza dignitosa e sicura per il bimbo.

Il piccolo, sicuramente consapevole delle condizioni in cui sopravvivesse – in stato di totale abbandono sia dal punto di vista igienico sanitario sia da quello nutritivo – alla vista dei poliziotti che si sono immediatamente presi cura di lui in tutti i sensi, si è lasciato andare tra le loro braccia, stanco ma a tratti felice di doversi lasciare finalmente alle spalle, come un brutto ricordo, l’esperienza forzata da prigioniero. Il bambino è stato temporaneamente affidato ad una famiglia siracusana.

Le indagini condotte dalle forze di polizia hanno consentito di rintracciare la madre del bambino ed il marito, una coppia di cittadini nigeriani, denunciati per abbandono di minori.

Infine, a seguito della disposizione del Tribunale dei Minori di Catania, il bambino, e un’altra figlia della madre, di soli otto mesi, sono stati affidati ad una comunità in provincia di Siracusa.

Sull'autore

Danilo Daquino

Danilo Daquino