Telejato

 Ultime Notizie

In manette per estorsione Roberto Helg presidente della Camera di Commercio di Palermo

Marzo 03
17:25 2015

È stato bloccato nel suo ufficio mentre intascava 30 mila euro

Il vicepresidente della Gesap, società per azioni a capitale misto che gestisce l’aeroporto di Palermo, Roberto Helg è stato arrestato mentre intascava una tangente dalla pasticceria Palazzolo di Cinisi per la proroga del contratto di concessione dello spazio all’interno dello scalo aeroportuale palermitano.

Roberto Helg che è stato anche promotore promotore di diverse campagne per la legalità è anche presidente della Camera di Commercio di Palermo, a denunciarlo è stato proprio Palazzolo vittima di estorsione.

Helg aveva chiesto una tangente al famoso pasticcere di Cinisi per la concessione della proroga triennale del contratto d’affitto del punto vendita nell’aeroporto Falcone e Borsellino. Ad inchiodare Helg un’intercettazione nella quale sono state registrate la richiesta e la consegna del denaro.

L’accusa per l’ex imprenditore palermitano è di estorsione aggravata, ha chiesto 100 mila euro in più tranche per la buona riuscita dell’operazione di rinnovo. Davanti alle accuse mossegli si sarebbe difeso dicendo «l’ho fatto per necessità».

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando come si legge in un comunicato ufficiale «ha espresso appezzamento per l’operato delle forze dell’ordine e della magistratura, per questo ennesimo contributo all’affermazione della legalità nella nostra città, ed ha dato mandato all’avvocatura comunale per la costituzione di parte civile, ove ciò dovesse essere processualmente possibile, contro il presidente della Camera di Commercio di Palermo, Roberto Helg».

«In tutta questa vicenda – ha affermato il procuratore di Palermo, Francesco Lo Voi – mi preme sottolineare l’importanza del fatto che un imprenditore abbia spontaneamente collaborato e deciso di denunciare. Altro aspetto significativo è che, grazie ai carabinieri e all’attività della Procura, sia stata data al cittadino una risposta immediata, a conferma del fatto che, in presenza di informazioni concrete, la reazione dello Stato e’ tempestiva».

Sull'autore

Marco Salfi

Marco Salfi

Studente di Giurisprudenza, ex rappresentante degli studenti, appassionato di politica, informatica e tecnologia.