Telejato

Anche Chira è Telejato e si è salvata!

Anche Chira è Telejato e si è salvata!
Dicembre 04
14:00 2014

Chira si è salvata dalle mani di quei pezzi di merda che hanno compiuto il gesto ignobile di uccidere degli animali indifesi, impiccandoli, con l’obiettivo di zittire una voce, quella di Telejato, che da anni senza guardare in faccia nessuno sputtana tutti voi, mafiosi pezzi di merda!

Vi avviso il vostro obiettivo, anche questa volta, non è stato raggiunto perché se volete mettere a tacere Telejato dovete ucciderci tutti e vi assicuro che siamo in tanti, siamo in troppi e le nostre lacrime si sono già trasformate in rabbia, e questa rabbia è come un eco che accresce le nostre voci.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Chira ha solo due mesi ed è stata abbandonata davanti la redazione di Telejato qualche giorno fa. Dopo essersi presa le coccole di Letizia, di Gianni, di Simona, di Pino e di Patrizia e di tutti gli altri ragazzi che ogni giorno si spendono per questa realtà vera quanto fantastica, con alcuni amici abbiamo deciso di portarla con noi.

Chira non saprà mai che è sfuggita dalle vostre luride mani macchiate di sangue innocente.

Chira scodinzola felice per casa e gioca, quei canuzzi indifesi invece non potranno più farlo.

Impiccare dei cani….ma non vi fate schifo?

Vi informo che siete passati di moda, che sono finiti i tempi in cui la gente chiude le tapparelle della finestra sentendo la parola ANTIMAFIA. Per troppo tempo siete stati i padroni indiscussi di questa magnifica terra e l’avete rasa al suolo insieme a uno Stato complice e colpevole quanto voi. Ora questa terra comincia a germogliare, non è più vostra, perché realtà come Telejato ve l’hanno finalmente strappata e hanno fatto rinascere in noi giovani una consapevolezza che i nostri padri non avevano, abbiamo sviluppato la forza di reagire e siamo pronti a urlarvi faccia a faccia che LA MAFIA E’ UNA MONTAGNA DI MERDA.

Fatevene una ragione, cambiate mestiere o fatevi curare perché ormai non ci fate paura, non ci intimidite, ci fate solo schifo perché siete dei codardi e riuscite a spuntarla solo manifestando la vostra stupida violenza con i più deboli, con chi non si può difendere o con chi vi riconosce una forza che in realtà non avete e non avrete mai più.

È evidente che si sono invertiti i ruoli perché con questo gesto meschino ci avete dimostrato, ancora una volta, che i nostri microfoni vi suscitano timore e questo per noi è solo uno stimolo per continuare, significa che stiamo percorrendo la strada giusta!

Rassegnatevi, siete dei servi di un padrone che sta comodamente seduto nella poltrona a godersi lo spettacolo mentre voi fate il “lavoro sporco” che vi è stato ordinato. I vostri figli lo sanno? Penso proprio di no e vi invito a camminare a testa bassa per potere cercare quella dignità che avete perso, sperando un giorno nel perdono da parte del  vostro Dio, perché è l’unico che potete ottenere.

Chira dorme beata inconsapevole che nel mondo esistono le cose brutte, per lei la vita è un gioco e io la lascio giocare nutrendomi della sua semplicità e domani sarò pronta ad affrontare un’altra giornata con la voglia di debellare quelle cose brutte così anche io potrò guardare la vita con gli occhi di Chira.

Condividi

Sull'autore

Adriana Terzo

Adriana Terzo

Adriana Terzo, 24 anni. Vivo a Monreale, provincia di Palermo. Sono laureata in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Palermo.