Telejato

 Ultime Notizie

Sequestrati i beni del boss che fu “gestore della cassa” del mandamento mafioso di porta nuova.

Marzo 07
11:12 2015

Un sequestro da 5 milioni di euro è l’epilogo di una lunga attività svolta al Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Palermo che ha visto protagonista Salvatore Milano

“Tatieddu o Totuccio” così lo chiamavano nel quartiere di Porta Nuova è stato arrestato nell’ambito dell’operazione “Perseo”. A seguito di una lunga attività investigativa, è stato trovato in possesso di un patrimonio accumulato illecitamente nei diversi anni di attività criminale.

Quote di attività commerciale importanti  come “Le Griffe”, appartamenti di lusso, una villa con piscina, auto e svariati conti bancari, questo l’ingente patrimonio sequestrato al quello che fu definito nell’ambito dell’operazione Perseo “uomo d’onore” della famiglia mafiosa di Palermo Centro e “gestore della cassa” delle tre famiglie mafiose che costituiscono articolazione del mandamento cittadino di Porta Nuova.

L’attività investigativa ha messo in luce come Milano avesse partecipato attivamente a diversi incontri finalizzati alla gestione degli affari del mandamento curandone anche i rapporti con le altre consorterie di “Cosa Nostra”

Questo slideshow richiede JavaScript.

I Beni sequestrati a Milano :

  • 2 quote pari al 66,66% del capitale sociale della società denominata “Le Griffe s.r.l.”, avente due rinomati punti vendita in Palermo;
  • 1 quota pari al 50% del capitale sociale della Società denominata “Pa.Mil s.a.s.”, con sede in Palermo, esercente attività di vendita al dettaglio e ingrosso abbigliamento;
  • 3 appartamenti, 1 monolocale e 1 locale uso rimessa siti in Palermo (PA);
  • 1/3 di nr. 1 villa con piscina su tre piani sita in Trabia;
  • 17 rapporti bancari;
  • 3 autovetture.

Sull'autore

Marco Salfi

Marco Salfi

Studente di Giurisprudenza, ex rappresentante degli studenti, appassionato di politica, informatica e tecnologia.