Telejato

Beni sequestrati, istruttorie su amministratori giudiziari dopo caso Saguto

Beni sequestrati, istruttorie su amministratori giudiziari dopo caso Saguto
Marzo 06
13:33 2016

Una sezione del tribunale sotto inchiesta e 31 istruttorie aperte a carico di amministratori giudiziari.

Dopo la magistratura ordinaria anche la Corte dei Conti sta indagando sul “grande affare” della gestione dei beni sequestrati e confiscati alla mafia. La procura regionale, ha detto il procuratore Giuseppe Aloisio nel suo intervento all’apertura dell’anno giudiziario, si è mossa sulla scia del caso che ha coinvolto Silvana Saguto ex presidente della sezione misure di prevenzione del tribunale. E ha messo a fuoco, oltre alla figura del magistrato, anche quella degli amministratori giudiziari. Per molti vengono ipotizzate responsabilità gestionali: favoritismi, interessi personali, perfino vantaggi per amici e parenti.

“L’argomento – ha detto Aloisio – è di forte impatto sociale e di grande rilievo perché sottopone all’esame dell’opinione pubblica la validità di un sistema che converte alla legalità un segmento di economia illecita, affidandone la gestione a professionisti incaricati dallo Stato”.

ansa

Sull'autore

Redazione

Redazione