Telejato

Dialogo di fine anno

Dialogo di fine anno
dicembre 31
17:15 2015

 

  • Signuri e signuri
  • Chiè, chi c’è cu fu
  • Levati di mmenzu ch’è fari l’auguri
  • L’auguri? Quali?
  • Chiddi di bon annu
  • Talè. Parramu in Italiano?
  • Vabbè, e dunn’accuminciamu?
  • Dal presidente Mattarella
  • Che gli auguriamo?
  • Di fare qualcosa per la sua Sicilia bella
  • E poi a chi pensi?
  • Al presidente Renzi
  • Facci un augurio sulu. Finiscila di pighiarci per il culo!
  • Oppure “Va fanculu!”
  • Passiamo a Berlusconi
  • Per favore, si levi dai cordoni
  • E a Salvini?
  • Di trovarsi tra quattro marocchini!
  • E a Grillo?
  • Che si pungesse con un grosso spillo
  • E a Crocetta?
  • Di trovare un picciotto che lo aspetta
  • E al terzo Matteo, a Messina Denaro?
  • Di poter dire: ”Finalmente u pigghiaro.”

Sull'autore

Salvo Vitale

Salvo Vitale

Salvo Vitale è stato un compagno di lotte di Peppino Impastato, con il quale ha condiviso un percorso politico e di impegno sociale che ha portato entrambi ad opporsi a Cosa Nostra, nella Cinisi governata da Tano Badalamenti, il boss legato alla Cupola guidata negli anni Settanta da Stefano Bontate.