Telejato

Lentini, all’Is. Alaimo una conferenza sulla lotta al racket e alle corruzioni

febbraio 13
21:19 2016

La lotta al racket torna al centro dell’attenzione al 3° Istituto Superiore “Alaimo” di Lentini con la conferenza sul tema “Diamoci un taglio. No al racket, alle estorsioni e alle corruzioni”, organizzata dallo studente Danilo Daquino in collaborazione con la docente Anna Di Mauro.

Un’occasione per far conoscere agli studenti le storie dei testimoni diretti, ovvero di coloro i quali hanno rifiutato le richieste dei propri estorsori e li hanno mandati in galera, vincendo una battaglia di legalità purtroppo non molto attuale ai giorni d’oggi. “Il messaggio che abbiamo voluto lanciare – ha detto Danilo Daquino – è quello di non essere indifferenti alle illegalità e denunciarle senza timore, per fare la differenza ed essere cittadini liberi e consapevoli. Ringrazio i tecnici, Roccaforte e Mazzone, la dirigente scolastica, i docenti e gli studenti per la sensibilità dimostrata”.

Sono intervenuti all’evento, in qualità di relatori: Nello Musumeci, presidente commissione antimafia Regione Sicilia; Gianni Girelli, Presidente commissione antimafia Regione Lombardia; Paolo Caligiore, Coordinatore delle associazioni antiracket della provincia di Siracusa e Santi Palazzolo, imprenditore palermitano che ha denunciato la richiesta di tangenti da parte di Roberto Helg, ex Presidente di Confcommercio Palermo ed ex vicepresidente Gesap.

Servizio di Alaimo Web News

Sull'autore

Danilo Daquino

Danilo Daquino