Telejato

Le mafie e i linguaggi: seminario di studi a Messina

Le mafie e i linguaggi: seminario di studi a Messina
maggio 15
12:51 2019

Interverranno Riccardo Orioles e Fortunato Sindoni, moderati da Epifanio Grasso.

60358819_10219522802929002_4493044852614758400_n“Le mafie e i linguaggi. La mafia uccide, i suoi linguaggi pure”. È il titolo di un seminario che si svolgerà giovedì 23 maggio, a partire dalle ore 10, presso il Dipartimento di Scienze cognitive, Psicologiche, Pedagogiche e degli Studi culturali dell’Università di Messina. “Il 23 maggio del 1992 è una data che non va dimenticata – scrivono gli organizzatori – infatti è il giorno che si commemora la strage di Capaci nella quale persero la vita Giovanni Falcone, la moglie e gli uomini della scorta. Dopo il 23 maggio e il 19 luglio del 1992, in Sicilia vi fu un risveglio delle coscienze che diede vita alla cosiddetta primavera di Palermo, al comitato dei lenzuoli, alle carovane antimafia e alle diverse forme di lotte per la legalità”.

Proprio nel giorno in cui si ricorda la strage di Capaci, si terrà il seminario dove si parlerà, si legge ancora nella pagina dell’evento su Facebook, “di mafie viste e raccontate da due protagonisti impegnati in prima persona nella lettura di tali fenomeni sociali e culturali, nonché nelle diverse forme di denuncia, di contrasto e/o di sensibilizzazione”. Si tratta del giornalista antimafia Riccardo Orioles e del cantastorie Fortunato Sindoni, il primo direttore responsabile di Telejato e de I Siciliani giovani, da sempre impegnato a contrastare mafie, corruzione e massonerie. Il secondo, è il Presidente dell’Associazione Il Mondo dei Cantastorie: nelle sue ballate affronta il tema delle ingiustizie, del mondo sommerso e delle mafie. “Due diversi linguaggi che hanno svolto e che continuano a svolgere un’importante funzione comunicativa e sociale: uno attraverso le sue inchieste, l’altro attraverso i suoi racconti musicali”.

Gli interventi saranno moderati dal sociologo Epifanio Grasso, già promotore ed organizzatore di diversi eventi sul tema delle mafie: nel 2013 ha promosso Sbavaglio, una tre giorni dedicata all’antimafia sociale presso il Castello di Milazzo. Nel 2017 a Senigallia (Ancona) ha promosso e coordinato L’informazione contro le mafie: facciamo rete, che ha visto, tra gli altri, la partecipazione dello stesso Riccardo Orioles e di Sandro Ruotolo.

Sull'autore

Redazione

Redazione