Telejato

Tragico incidente sull’A29 Palermo-Mazara. Tre morti, un ferito grave

Repubblica.it

Tragico incidente sull’A29 Palermo-Mazara. Tre morti, un ferito grave
luglio 29
15:12 2016

È di tre morti il bilancio di un tragico incidente avvenuto pochi minuti fa sull’A29 Mazara del Vallo-Palermo.

L’incidente è avvenuto intorno alle 14. Una Fiat Punto che transitava in direzione Palermo, si è immessa a tutta velocità all’interno dell’area di parcheggio Costa Gaia, nei pressi di Castellammare del Golfo, urtando bruscamente contro un tir parcheggiato. A perdere la vita 3 persone, Francesco e Salvatore Cervino, rispettivamente di 45 e 72 anni e Salvatore Lentini, 15 anni, nipote di Salvatore Cervino. Gravemente ferita una donna che viaggiava a bordo del mezzo assieme ai due uomini e al ragazzino; si tratta di Rosaria Milanese, 68 anni, residente a Mazara del Vallo: è stata ricoverata prima all’ospedale di Alcamo e poi trasportata in elicottero a Palermo. “Per estrarre i corpi dalle lamiere – leggiamo su Repubblica – i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare per più di un’ora”.

Sul posto sono intervenute diverse ambulanze, la Polizia Stradale di Alcamo che sta curando le indagini e farà presto luce sulla dinamica dell’incidente, anche attraverso l’ausilio delle immagini di video sorveglianza, e l’anas che ha chiuso la strada al traffico. Dai primi rilievi della Polstrada, pare che il conducente del mezzo abbia cercato di evitare il mezzo pesante compiendo una violenta sterzata, ma il tentativo è fallito e lo ha colpito in pieno.

Leggiamo ancora su Repubblica:

La Procura di Trapani ha aperto un’inchiesta. Il fascicolo, istruito dal Procuratore capo Marcello Viola è stato affidato al sostituto Anna Trinchillo che sta vagliando le dinamiche dell’accaduto. La donna di 68 anni, R.M originaria di Mazara del Vallo ha un trauma toracico addominale ed un trauma cranico con probabili fratture; adesso si trova al Trauma center di Villa Sofia dove è stato condotta dai sanitari del 118 in “ossigenoterapia”.

(ultimo aggiornamento 30/07/2016)

Sull'autore

Redazione

Redazione