Telejato

Piana Degli Albanesi, lite sfocia in tentato omicidio: un arresto

Piana Degli Albanesi, lite sfocia in tentato omicidio: un arresto
aprile 07
17:39 2016

Questa mattina i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Monreale, assieme ai militari della Stazione di Altofonte, hanno tratto in arresto un giovane gambese che – come sostengono gli investigatori – “aveva attentato alla vita di un suo connazionale e coinquilino”

24c63569-cfe3-4e26-b4e7-515922055deaIl movente non è ancora del tutto chiaro, pare che la vittima fosse in debito di alcune centinaia di euro con l’aggressore, e che per questo motivo sarebbe scaturita una lite, degenerata poi nel tentato omicidio. “In particolare – si legge in una nota – la vittima, non potendo più pagare la sua parte di affitto, stava preparando i propri bagagli per andare via e il suo coinquilino lo avrebbe minacciato con un coltello. Poi il primo fendente al corpo. La vittima ha provato ad afferrare il coltellaccio, ma si è ferito al braccio e alla mano. Infine, mentre tentava la fuga è stato raggiunto alla schiena da un ultima pugnalata”.

Fortunatamente è riuscito a scappare e si è accasciato a terra nei pressi della villa comunale, dove è stato immediatamente soccorso dai militari dell’Arma che fortuitamente pattugliavano la zona. In pochi minuti, diramando le ricerche dell’aggressore tramite la Centrale Operativa, i Carabinieri hanno fermato e tratto in arresto l’aggressore, con ancora gli indumenti intrisi di sangue. Nell’abitazione è stato rinvenuto il coltello, corpo del reato, ancora ricoperto di sangue. L’autorità giudiziaria, prontamente informata, ha disposto la traduzione del reo presso la Casa Circondariale “Cavallacci” di Termini Imerese, in attesa di convalida dinanzi al G.I.P..

Sull'autore

Redazione

Redazione