Telejato

 Ultime Notizie
  • Una settimana d’impegni in tribunale. Per Telejato attività ridotta Se si voleva creare ostacoli e rallentare, se non fermare la nostra attività d’informazione, si può dire che in qualche modo ci stanno riuscendo. Settimana piena d’impegni e di scadenze...
  • L’ultimo errore Il renzismo, che ha caratterizzato questa legislatura si è avvitato in una serie di fallimenti che hanno distrutto e fatto a pezzi quello che una volta era il principale “partito...
  • “Cu acchiappa un turcu è suo”   Riprendiamo una notizia di Riccardo Lo Verso, su Live Sicilia del 07 Gennaio 2018 con il titolo: “Ho avuto un bene tolto alla mafia. Ci ho creduto, ma ho...
  • “Mortu ‘u parrinu finisci u figghiozzu”   La vernice della stupidità è ormai così incrostata che è diventata il normale modo di essere. Bisogna passarci. Il tempo, l’attraversamento delle esperienze, lo sguardo attento in una lunga...
  • Saguto alla riscossa   La Saguto chiama a sua difesa 279 testimoni, molti dei quali avrebbero dato incarichi sia a Cappellano Seminara come amministratore, sia a suo marito Lorenzo Caramma come “perito”, non per un favore personale,...
  • 50 anni fa il terremoto in Sicilia Sono passati 50 anni da quando, fra il 14 ed il 15 gennaio del 1968, un forte terremoto sconvolse l’area del Belice in Sicilia. Le scosse erano iniziate il giorno...

Nuova aggressione su autobus Amat a Palermo

Nuova aggressione su autobus Amat a Palermo
agosto 16
15:31 2015

Aggredito un conducente della linea 806, arrestato l’aggressore dalla polizia di stato.

Si tratta dell’ennesimo episodio di violenza avvenuto a bordo di un autobus dell’Amat a Palermo. A farne le spese questa volta è stato l’autista della vettura che è stato vittima di una aggressione nel pomeriggio di ferragosto a Palermo nella centralissima Via Libertà.

Il conducente intervenuto per sedare una lite che stava avvenendo nella parte posteriore della vettura è stato preso a calci e pugni che gli sono costati la rottura degli occhiali da vista.

Quella che è stata considerata un’indebita intromissione ha scatenato ulteriormente l’ira dell’aggressore che ha continuato a prendere a calci la bussola del mezzo dopo l’intervento dei passeggeri che hanno salvato il malcapitato autista.

A bordo qualcuno ha chiamato il 113 e una volante in servizio ha raggiunto il mezzo che si era rimesso in movimento.

Il giovane malvivente nonostante l’arrivo delle forze dell’ordine non ha accenato a calmarsi e ha tentato di resistere all’identificazione e all’arresto.

Alla fine il 24enne è stato tratto in arresto per lesioni personali aggravate e l’autista Amat è stato refertato in ospedale con una prognosi di 8 giorni.

Sull'autore

Marco Salfi

Marco Salfi

Studente di Giurisprudenza, ex rappresentante degli studenti, appassionato di politica, informatica e tecnologia.