Telejato

 Ultime Notizie
  • A Partinico c’era la mafia, ora non c’è più Perlustrazione a Partinico, dove c’era una volta la mafia. Adesso c’è l’erba, quella del vicino che è sempre più bella, quella che si dà ai cavalli, “campa cavallo che l’erba...
  • 15 ottobre, pagina di diario   Il diario del giorno Finalmente la nazionale di calcio di Roberto Mancini ha conquistato la sua prima vittoria battendo una Polonia a tratti pericolosa, ma poi preoccupata di non...
  • 12 ottobre, pagina di diario I fatti e gli approfondimenti del giorno Oggi piove sul bagnato. Quindi niente raccolta di olive, per quello che si può trovare. Difficilmente, andando a ritroso negli anni passati, si...
  • Riconsegnati ai fratelli Niceta i beni sequestrati, cioè niente   Dissequestrato il patrimonio dei Niceta Si è chiusa il 9 ottobre 2018 una vicenda iniziata nel 2013 con un ordine di sequestro preventivo prima della Procura di Trapani, (due...
  • 11 ottobre, pagina di diario Il diario del giorno Un’altra piantagione di 500 piante, più quelle già essiccate in apposito impianto, è stata ritrovata a Partinico, a due passi dal centro abitato. Dopo i numerosi...
  • 10 ottobre, pagina di diario Il diario del giorno Il 10 ottobre 1969 esce l’album di debutto della band King Crimson, dal titolo “In the Court of the Crimson King”. L’album fu un successo: il...

Nuova aggressione su autobus Amat a Palermo

Nuova aggressione su autobus Amat a Palermo
agosto 16
15:31 2015

Aggredito un conducente della linea 806, arrestato l’aggressore dalla polizia di stato.

Si tratta dell’ennesimo episodio di violenza avvenuto a bordo di un autobus dell’Amat a Palermo. A farne le spese questa volta è stato l’autista della vettura che è stato vittima di una aggressione nel pomeriggio di ferragosto a Palermo nella centralissima Via Libertà.

Il conducente intervenuto per sedare una lite che stava avvenendo nella parte posteriore della vettura è stato preso a calci e pugni che gli sono costati la rottura degli occhiali da vista.

Quella che è stata considerata un’indebita intromissione ha scatenato ulteriormente l’ira dell’aggressore che ha continuato a prendere a calci la bussola del mezzo dopo l’intervento dei passeggeri che hanno salvato il malcapitato autista.

A bordo qualcuno ha chiamato il 113 e una volante in servizio ha raggiunto il mezzo che si era rimesso in movimento.

Il giovane malvivente nonostante l’arrivo delle forze dell’ordine non ha accenato a calmarsi e ha tentato di resistere all’identificazione e all’arresto.

Alla fine il 24enne è stato tratto in arresto per lesioni personali aggravate e l’autista Amat è stato refertato in ospedale con una prognosi di 8 giorni.

Sull'autore

Marco Salfi

Marco Salfi

Studente di Giurisprudenza, ex rappresentante degli studenti, appassionato di politica, informatica e tecnologia.