Telejato

Il volto del ladro sull’autobus

Il volto del ladro sull’autobus
settembre 02
14:17 2017

Finisce sugli autobus 101 e 102 la faccia del  borseggiatore arrestato e subito rilasciato in attesa del processo, con la scritta: “Noi qua non ti vogliamo”, a cura dell’Amat di Palermo.

Si tratta di Salvatore Romeo, che assieme al suo complice Salvatore Bellone qualche giorno fa aveva sottratto il portafogli a due turiste sull’autobus palermitano della linea 101, che era stato arrestato e che si era vantato, su Facebook, di essere subito stato rilasciato, con minacce e improperi nei confronti dei suoi detrattori. L’Amat ha preso questa decisione per  tutelare tutti coloro, cittadini e turisti, che utilizzano il servizio di trasporto pubblico. “Abbiamo voluto lanciare un messaggio diretto ed efficace – afferma Antonio Gristina, presidente dell’azienda – rivolto a mettere in guardia i passeggeri ma anche ad affermare la nostra vicinanza e gratitudine alle forze dell’ordine”. A rafforzare il messaggio è il fatto che gli adesivi sono realizzati con la foto diffusa proprio dalla polizia e con i contenuti apparsi sulla stampa. Il messaggio è tradotto anche in lingua inglese.

Conclusione: il borseggiatore cambierà autobus, per dirla con lui, “alla facciazza”

Sull'autore

Salvo Vitale

Salvo Vitale

Salvo Vitale è stato un compagno di lotte di Peppino Impastato, con il quale ha condiviso un percorso politico e di impegno sociale che ha portato entrambi ad opporsi a Cosa Nostra, nella Cinisi governata da Tano Badalamenti, il boss legato alla Cupola guidata negli anni Settanta da Stefano Bontate.