Telejato

Beni sequestrati, intervista a Pietro Cavallotti: “La giustizia arriva prima o poi, grazie a Telejato e Maniaci per aver denunciato”

maggio 09
19:24 2019

Misure di prevenzione, ospite nei nostri studi Pietro Cavallotti, che ai nostri microfoni racconta il calvario giudiziario durato otto anni.

Dopo il dissequestro e la restituzione dei beni, si apprende che la Procura si starebbe preparando a ricorrere in appello, mentre viene fuori la notizia che è stata rigettata la decisione di riaprire il processo sui beni confiscati ai padri. In chiusura, Cavallotti ringrazia Maniaci per aver scoperchiato il sistema Saguto: “Grazie alle inchieste di Telejato, i giudici che c’erano prima ora non ci sono più. Pino Maniaci ha avuto il coraggio di indagare su una cosa che per tutti non doveva essere toccata, oggi paga il prezzo di questo suo senso del dovere e nessuno gliene dà atto. La verità e la giustizia arriveranno prima o poi”.

Sull'autore

Pino Maniaci

Pino Maniaci

Volto e voce di Telejato, dal 1999 è impegnato quotidianamente nella lotta alla mafia e contro ogni forma di illegalità.