Telejato

Alcamo, Controlli Straordinari del Territorio

Alcamo, Controlli Straordinari del Territorio
novembre 28
16:40 2014

Nella giornata di ieri, si sono svolti una serie di servizi straordinari di controllo del territorio, effettuati dal Commissariato di P.S. di Alcamo in sinergia con personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Trapani e del Reparto Prevenzione Crimine di Palermo.

È stato aggredito il fenomeno dell’illegalità sotto vari profili. Innanzitutto è stata rivolta grande attenzione al controllo del territorio, attraverso la predisposizione di svariati posti di controllo nei punti nevralgici del centro cittadino. La relativa attività ha condotto al controllo di 41 veicoli, con la conseguente identificazione di 72 soggetti.

Parallelamente, sono stati eseguiti controlli amministrativi a carico di tre esercizi commerciali titolari di licenza di somministrazione di alimenti e bevande, nell’ambito dei quali sono stati acquisiti elementi tali da condurre alla contestazione di quattro sanzioni amministrative relative a violazioni attinenti alla materia sanitaria ed all’inquinamento acustico.

È stata, inoltre, posta in essere una ragionata attività di repressione dei reati, specie in materia di sostanze stupefacenti, che ha condotto al conseguimento di due distinti risultati operativi.

Nel primo caso si è giunti al rinvenimento di alcuni grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana e di strumenti idonei al confezionamento di dosi della stessa presso l’abitazione di un pregiudicato di questo centro Lo stesso è stato, pertanto, deferito in stato di libertà per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Nella circostanza, peraltro, è stato contestato alla convivente del soggetto l’esercizio abusivo dell’attività di parrucchiere in quanto la stessa, che aveva approntato un vero e proprio laboratorio di parruccheria presso la sua abitazione, è risultata del tutto sprovvista di alcun titolo autorizzatorio.

Nel secondo, un cittadino tunisino di 38 anni, BEJI Salah, da anni residente ad Alcamo, è stato trovato in possesso di circa 240 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, già stoccata per il successivo spaccio, nonché di un bilancino, di materiale idoneo al confezionamento e di una significativa somma di denaro in contanti in banconote di vario taglio. Il soggetto, di conseguenza, è stato tratto in arresto in flagranza per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana, di cui all’art. 73, comma 1, del D.P.R. n. 309/1990.

Il BEJI Salah, completata la redazione dei relativi atti di polizia giudiziaria, come disposto dal P.M. di Turno, è stato immediatamente associato alla Casa Circondariale San Giuliano di Trapani in attesa del giudizio di convalida dell’arresto.

Sull'autore

Redazione

Redazione