Telejato

Alcamo, Controlli Straordinari del Territorio.

Alcamo, Controlli Straordinari del Territorio.
dicembre 06
13:02 2014

Durante l’arco della settimana, si sono svolti una serie di servizi straordinari di controllo del territorio, effettuati dal Commissariato di P.S. di Alcamo in sinergia con personale della del Reparto Prevenzione Crimine di Palermo, della Polizia Stradale e della Polizia Municipale di Alcamo.

In vista delle imminenti festività natalizie, si è voluto predisporre un massiccio piano di controllo straordinario del territorio, volto principalmente a prevenire, ed eventualmente reprimere, i reati predatori ed il fenomeno dell’illegalità in genere.

In tale ottica è stato dispiegato un consistente dispositivo con l’impiego di circa 20 pattuglie aggiuntive a quelle ordinariamente previste, appartenenti ai sopra citati Uffici, che hanno operato nel pomeriggio di lunedì 1 e mercoledì 3 e nella serata del 5 dicembre 2014.

Innanzitutto è stata rivolta grande attenzione al controllo del territorio, attraverso la predisposizione di decine di posti di controllo nei punti nevralgici del centro cittadino. La relativa attività ha condotto al controllo di oltre 150 veicoli ed all’identificazione di 250 soggetti, tra i quali numerosi pregiudicati di questo centro.

Tali controlli hanno condotto, tra l’altro, alla contestazione di 36 sanzioni amministrative per violazioni al Codice della Strada, con il conseguente sequestro amministrativo di numerosi veicoli. Nella circostanza ha trovato conferma un preoccupante trend, evidenziatosi negli ultimi mesi, in relazione al notevole incremento del fenomeno della mancanza della copertura assicurativa obbligatoria.

Un soggetto è stato denunciato per guida senza patente perché mai conseguita.

Parallelamente, sono stati eseguiti controlli amministrativi a carico di due esercizi commerciali titolari di licenza di somministrazione di alimenti e bevande siti nel centro storico. In questo caso è stata riscontrata una situazione di complessiva regolarità delle attività monitorate.

Sull'autore

Redazione

Redazione